EN  
  IT  

Sistemi integrati Sirive® Cos'è un sistema integrato Sirive®


I sistemi integrati Sirive® nascono come tecniche di consolidamento di versanti instabili, che accostano l’ingegneria geotecnica tradizionale all’ingegneria naturalistica. Le tecniche tradizionali garantiscono un solido apporto alla stabilità complessiva del versante; l’ingegneria naturalistica consente di integrare l’opera con un completo rinverdimento del versante e la stabilizzazione del paramento esterno, tramite l’utilizzo degli apparati radicali di specie erbacee ed arboree.

L’idea dei sistemi integrati Sirive® nasce dall’osservazione della natura e dei suoi meccanismi, e fin dalla loro origine nel 1989 si caratterizzano come una risposta concreta ai problemi di stabilità di pendii in terreni sciolti, oltre a costituire un’ottima alternativa agli interventi di ingegneria geotecnica di tipo classico caratterizzati da un forte impatto ambientale. I sistemi integrati Sirive® sono ormai di impiego comune; l’impresa Dalla Gassa conta centinaia di cantieri realizzati con l’impiego di tali tecniche.

L’originalità del metodo consiste nell’esecuzione di una chiodatura diffusa nel terreno, con una maglia ed una lunghezza che dipende dall’altezza del fronte di scavo e dalle caratteristiche geotecniche del terreno, la quale garantisce da sola la stabilità globale della scarpata. Non risulta quindi necessario collegare le teste dei chiodi con un paramento rigido, costituito generalmente da rivestimenti di gunite o di cemento armato.

La stabilità locale nella porzione di terreno compresa tra due chiodi adiacenti si ottiene attraverso la costruzione di un paramento esterno flessibile con una rete elettrosaldata zincata a caldo e geogriglie in poliestere o in fibre biodegradabili. L’apporto di terreno vegetale opportunamente concimato e una semina a spessore di specie vegetali autoctone completano l’opera. La stabilità del paramento durante la costruzione è inizialmente garantita dalle reti stesse, e successivamente dall’apporto degli apparati radicali, che sviluppandosi inglobano progressivamente la rete in poliestere.

Gli apparati radicali naturali garantiscono così la stabilità del versante, in sinergia con gli elementi strutturali artificiali inseriti in profondità. Con il passare del tempo la stabilità della scarpata aumenta per l’apporto crescente in termini di resistenza determinato dalle radici delle piante.

Eventuali azioni causate da elementi naturali, quali l’effetto “vela” sulle piante d’alto fusto o fenomeni piovosi di forte intensità che potrebbero generare delle instabilità locali, vengono assorbite dagli apparati radicali ancorati alla rete in poliestere e trasmesse in profondità attraverso il sistema di chiodatura diffuso.

Dal punto di vista applicativo, su terreni di facile perforabilità si possono impiegare tecniche di perforazione, di armatura e di cementazione tradizionali. In terreni sciolti particolari viene impiegato uno speciale sistema brevettato dall’impresa stessa. Dal 2001 nell’esecuzione dei sistemi integrati Sirive® vengono impiegate quasi esclusivamente le barre autoperforanti, che sono autoprodotte da Dalla Gassa, primo produttore di barre autoperforanti e dei relativi accessori in Italia. L’impiego di barre autoperforanti ha permesso inoltre di caratterizzare ancor di più i sistemi integrati Sirive® e di migliorare la qualità finale dell’opera eseguita.